La magia dei boschi…

Sono da sempre una curiosa. Mi piace imparare e conoscere cose nuove e interessanti, ed essendo curiosa per natura spesso, ovviamente, mi imbatto in cose che non conoscevo e che amo imparare.

Da piccola ‘accompagnavo’ mio padre in cerca di funghi e, nonostante non lo riuscissi a vedere durante le nostre “battute di caccia” (perché così eravamo soliti fare… ), sapevo che era poco distante da me e che alla fine (partivamo con direzione nord, per esempio, senza quasi mai vederci per il tempo restante) ci saremmo ritrovati dove terminava il bosco. Per me quelle erano giornate magnifiche dove respiravo a pieni polmoni l’odore del sotto-bosco e ammiravo la natura nella sua espressione libera e amorevole. Ancora oggi, se chiudo gli occhi, percepisco le stesse emozioni.

Boaschi con tataOggi che mio padre ormai da tempo è passato dall’altra parte del velo, io ritrovo la magia incantata di quelle giornate passeggiando in solitaria nei boschi di allora, oppure in altri che ancora non conoscevo. Ed è così che da qualche anno ho scoperto il potere che hanno su di me queste camminate. Apprezzo molto l’energia che si respira, specie durante la mattina, immergendomi in questo mondo fatato e perfino magico. Non mi piace condividere con nessuno questa esperienza (la foto qui a sinistra invece “racconta” di un episodio in cui ero in compagni di altri umani 🙂 ), così solitamente mi accompagna soltanto la mia cagnolina, affinché possiamo godere assieme di questa esperienza gratificante.

I grandi alberi, sanno parlare con tutti quelli che li vogliono stare ad ascoltare… anche se ovviamente non utilizzano le nostre parole ma vibrazioni e sussurri, non udibili dall’orecchio fisico. Nei boschi accadono le cose più stupefacenti, perché gli alberi comunicano con noi e tra di loro, sempre con amore e compassione, preoccupandosi perfino dei loro simili vecchi e malati. Se presterai maggior attenzione, ti giungeranno sicuramente sensazioni ed emozioni speciali, e potrai afferrare perfino i loro racconti più antichi, perché si, gli alberi come tutte le cose esistenti, sono dotati di memoria (lo confermano le più recenti scoperte scientifiche, se ce ne fosse stato bisogno).

vita-segreta-alberi-wohllebenEcco perché voglio assolutamente leggere il libro “La vita segreta degli Alberi” scritto da Peter Wohlleben, ambientalista fin dalla più tenera età, oggi 50enne, che dimostra un amore smisurato per la natura che lo circonda. Diventato ex guardia forestale, oggi ha creato un’azienda forestale ma ambientalista la cui mission è quella del ritorno alle foreste com’erano e come dovrebbero essere, senza l’intervento dell’uomo. Questo testo è una vera e propria dichiarazione d’amore indirizzata al bosco nella sua interezza e naturalità, e questo pensiero non può che essere in totale sintonia con me, vibrando in risonanza totale con il mio modo di vivere ed essere.

Uscirà il 5 settembre p.v. stay tuned!

Namastè!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...