Meditare passo dopo passo…

Da qualche anno mi dedico, tempo atmosferico permettendo, a camminare tra boschi, vigne e colline (ti ho postato alcune foto, giusto per farti “tirare la gola” 🙂 ). Grazie alle marce FIASP (Federazione Italiana Amatori Sport Per tutti), che permettono a chiunque di seguirle secondo il proprio passo / allenamento, e a seguito di un piccolo contributo di 3€, ci si iscrive, si è coperti da un’assicurazione, si può seguire un percorso ben segnalato lungo il quale sono previsti (solitamente ogni 5km circa) dei punti di ristoro per reintegrare liquidi, zuccheri e sali minerali (dei veri banchetti, te l’assicuro). Insomma, si può andare alla scoperta di posti sconosciuti partendo anche da soli, in totale sicurezza… se non l’hai mai fatto, prova e capirai!

Schermata 2018-02-11 alle 19.16.44.png

Tutto questo mi permette di osservare il paesaggio che mi circonda, conoscere luoghi  fino a quel momento sconosciuti e ammirare come le stagioni intervengano con i loro colori e profumi, incrementando le mie sensazioni nell’ammirare tutto ciò. Amo davvero molto camminare e lasciar scorrere il tempo in modo fluido, lento e “a misura d’uomo”. Amo respirare e meditare, mentre passo dopo passo avanzo sul percorso scelto (ce ne sono sempre diversi, uno più corto da 5-6km, uno più lungo 12-13km, e alle volte anche da 20km o più). Se lo vuoi, puoi portare con te anche il tuo compagno a 4 zampe; la mia viene sempre e si diverte come fossimo in un parco divertimenti!

C’è chi corre, chi marcia spedito, chi cammina e chi si guarda intorno… il mio passo è spedito, ma cammino soltanto, cammino e medito. Alle volte canto mentalmente qualche mantra, oppure prego, altre semplicemente ringrazio di poter essere lì e vivere quel momento. Quando mi trovo immersa nella natura, come in queste occasioni, mi viene spontaneo sentirmi grata e felice, e scordo qualsiasi negatività possa essersi presentata nella mia vita. Camminare e pensare, ringraziare e meditare diventa un tutt’uno. Questo è il modo  in cui preferisco farlo, raccontami il tuo se lo vuoi.

Namastè!

Annunci

Esercizi di Felicità.

Era già un paio di volte che, entrando in libreria, prendevo in mano questo libro… e poi lo rimettevo a posto; lo riprendevo… e lo riposavo. Oggi l’ho acquistato! Era arrivato “il suo tempo”! Il tempo di entrare nella mia vita e di venire a casa con me.

Come potevo non sentirmi attratta intanto dal titolo meraviglioso, e poi dai tanti colori che lo caratterizzano? No, non potevo proprio!Schermata 2018-02-09 alle 21.16.38.png

Esercizi di felicità” – pratiche quotidiane per il corpo e il cuore – di Giulia Calligaro (e con Jayadev Jaerschky) è il racconto del suo percorso di crescita interiore condiviso dopo molti ripensamenti, con pudore e sincerità; fogli intrisi di consigli, poesia, amore e verità. A ogni pagina, viene abbinato un esercizio yoga, e questa è la parte scritta da Jayadev, direttore dell’Accademia di Ananda Assisi (centro spirituale in mezzo alle colline, in Umbria, dove è possibile seguire corsi residenziali o meno basati sugli antichi insegnamenti dello Kriya Yoga; un luogo splendido dove ricaricare le proprie energie) sempre seguendo l’ispirazione del grande Paramhansa Yogananda.

Di tutte queste pagine che approfondirò nei prossimi tempi, voglio regalartene una soltanto, la 96, perché mi risuona talmente che potrei averla scritta io (ma così non è):

GRATITUDINE, il disegno perfetto della vita.

Ringrazio la vita di non avermi trattato con i guanti, perché ho potuto scoprire quanto fossero potenti le mie risorse interiori e crescere in ogni difficoltà. Ringrazio le persone che sono entrate nella mia storia a fare le cose giuste nel momento giusto, anche quando sembravano le cose sbagliate nel momento sbagliato. Ringrazio quelle con cui ho riso, quelle che mi sono rimaste vicine anche quando ho pianto. E ringrazio anche quelle che non sono riuscite ad accompagnarmi perché, solo lasciando la direzione finita, ho potuto trovare la mia vera strada. Ringrazio per i giorni belli e per quelli tristi, perché nella gioia ho potuto vedere l’orizzonte della meraviglia, e negli altri trovare sempre la forza di desiderarla e ricostruirla. Ringrazio la vita perché, anche se a volte faccio i capricci e scalcio, ha sempre ragione lei, e mi attende finché ho occhi abbastanza spaziosi per vedere il suo disegno perfetto.

Nulla accade per caso e ogni evento è destinato a lasciare un segno utile a farci diventare chi veramente siamo destinati a essere. Tutto fa parte di noi e noi siamo parte di un tutto più grande che spesso non ci appare, a causa della sua vastità. Ma dobbiamo essere immensamente grati di esistere, di esserci, di far parte di questo tutto. Con immensa gratitudine.

Namastè!

Magica Superluna Blu di Sangue!

Quando in un mese si presentano due lune piene, la seconda di queste viene detta Luna Blu 💙 (non ha a che vedere con il suo colore), ma quella di oggi sarà in una posizione particolarmente vicina al nostro pianeta (tale da farla apparire più grande)  oltre che accompagnata da un eclissi totale (evento raro) che che la farà apparire rossastra in cielo, da qui la sua definizione in Magica Superluna Blu 💙 di Sangue (la Luna Piena ci sarà alle ore 14:27 ora italiana).

Nell’immaginario collettivo qualcosa che è raro, diventa automaticamente prezioso, ecco perché oggi è una data speciale da utilizzare al meglio, sempre che tu lo desideri 💙.

Schermata 2018-01-30 alle 20.24.06

Tra tutti i consigli e messaggi che ho letto, ti riporto quello di Isabelle Von Fallois, perché mi è piaciuto. Condivido con te questa mia libera traduzione dello stesso, tratta dalla sua pagina FB:

Il messaggio proviene dalla Dea Iside: “Amato, sii cosciente del grande potere di questa meravigliosa Superluna Blu 💙, “tre volte speciale”*. Presta attenzione alle emozioni che affioreranno e che potrebbero far risalire ferite prontamente nascoste dentro di te. Non aver paura! Sarà anche un’ottimo momento per una grande e profonda guarigione 💙. Prenditi tutto il tempo necessario per scendere dentro te stesso e prendere coscienza di quello che vuoi definitivamente lasciare andare. Scrivi tutto su un foglio e chiedi il nostro divino aiuto 💙, dopodiché brucia la pagina e arrenditi al divino.

Auguro a tutti quanti una magica Superluna Blu di Sangue di profonda e totale guarigione.

*La così detta Luna “tre volte speciale” accade quando tre particolari fenomeni accadono contemporaneamente, come in questa giornata: ci sarà  una Luna Blu (la seconda luna piena nello stesso mese), una Super Luna (sarà  in una posizione molto vicina alla Terra nella sua orbita leggermente ellittica) e un’eclissi totale di Luna (chiamata anche Luna di Sangue). Questa è la prima dopo 35 anni, e anche se non visibile in Italia, la sua energia sarà  percepibile ovunque!

Namastè!

 

L’amore è ovunque, fuori e dentro di te!

Riordinando una vecchia casella di posta, la mia attenzione è stata attratta da una mail il cui oggetto recitava “Messaggio felice” che mi veniva inviata, per un certo periodo di tempo, da questo sito (prova a curiosarci, è davvero un luogo ricchissimo di felicità e amore) e il cui messaggio è stato scritto dalla mia mentore Louise Hay nel suo libro “Puoi guarire la tua vita” (un testo meraviglioso che mi ha permesso di modificare ala mia esistenza al meglio):

“Se sono persuasa che la vita è triste e che nessuno mi ama, ciò che troverò nel mio mondo, sarà proprio questo. Se invece voglio abbandonare questo convincimento e affermare che << l’amore è ovunque, io amo e sono amato >> e attenermi a questa nuova affermazione ripetendola di frequente, essa si realizzerà. A questo punto persone colme d’amore entreranno nella mia vita, quelle già presenti esterneranno più amore nei miei confronti e mi sarà più facile esprimere amore agli altri”. 

Se lo vuoi hai il permesso di far entrare tutto questo amore anche nella tua esistenza, semplicemente provando a utilizzare quest’affermazione regalataci da Louise. La scelta è sempre tua. Tu sei il responsabile!

Namastè!

Schermata 2018-01-16 alle 18.16.40.png

La magia delle erbe…

Moltissimi anni fa, era il 1979 e avevo appena terminato la prima media, la mia vita, le mie idee e la mia consapevolezza erano ad anni luce di quelle attuali. Come compito per le vacanze il docente di scienze mi aveva dato quello di creare un erbario. Se ci penso, ancora mi emoziono (qui sotto le foto originali, perché ce l’ho ancora)!

Schermata 2018-01-21 alle 20.18.25

Fino a prima non avevo neppure idea di cosa fosse un erbario, ma da quel momento in poi è stato un compito che ho svolto con grande interesse, maestria e desiderio di conoscenza. Ho passato quell’estate raccogliendo più esemplari possibili di fiori e piante, sistemandole tra la carta assorbente in modo che l’acqua potesse essere correttamente eliminata, così da permettermi di applicare il “mio” esemplare sul cartoncino bianco per poterlo catalogare.

Da lì è sicuramente nata la mia passione per le piante, per le loro proprietà e capacità di aiutarci. E da allora, in modo più o meno costante, ho sempre cercato di ottenere uno stato di benessere restando lontana da tutto quello che era “artificiale” o poco naturale. Certamente a 12 anni la cosa è molto facile da farsi, crescendo e soprattutto con il sopraggiungere di vari problemi fisici, le cose si sono decisamente complicate, ma la mia ricerca continua, costantemente, in tal senso.

Sono più che convinta che abbiamo al nostro interno le capacità di poterci “curare” (e la scienza pian piano sta arrivando a questo) ma sono anche dell’idea che esistono modi che possono aiutarci in tal senso. Le piante per esempio! Da allora ho letto moltissimi libri e spesso mi rivolgo a preparati erboristici per aiutarmi in qualche piccolo Schermata 2018-01-21 alle 20.41.45.pngmalessere. Ma anche per migliorare il mio stato psico-fisico. In questi ultimi anni ho “scoperto” la curcuma (che adoro!!!!), lo zenzero e il limone (tutto bio) che unisco per creare una “bibita” ottima: faccio bollire l’acqua nel bollitore, spendo e in una grande teiera metto il limone e lo zenzero tagliato a fettine, un cucchiaino di curcuma (o anche di più, se ti piace), un po’ di pepe nero (per aumentare la disponibilità della curcumina) e aggiungo l’acqua calda. Lascio in infusione per tutta la notte, la mattina filtro e bevo durante tutta la giornata. Provala, a me piace: è dissetante, salutare, benefica e aiuta il mio corpo a stare in salute. Io non la dolcifico con nulla, ma se proprio non riesci a berla al naturale aggiungici un po’ di miele.

Namastè!

Partire con il piede giusto.

Ieri, mentre stavo cercando un altro libro, è caduto a terra “Miracoli Subito” di Gabrielle Bernstein (affascinante attivista e scrittrice newyorkese, motival speaker e life coach detta Gabby dai suoi follower), libro che non ricordavo neppure di avere ma che è ricchissimo di spunti e suggerimenti utili. Siccome, lo sai, non credo affatto alle coincidenze, e visto che il libro era rimasto aperto su una determinata pagina, la prima cosa che ho pensato è stata: “Quale messaggio mi sta inviando l’Universo?”… e sono andata a leggere a pag. 118…

Schermata 2018-01-15 alle 21.35.58.png

Cominciare la giornata con il piede giusto.

Già questo titolo poteva essere sufficiente per capire di cosa si trattava. Abbiamo la possibilità di iniziare una nuova vita ogni giorno, se davvero lo vogliamo. Nulla ci obbliga a continuare ad avere sempre gli stessi risultati di ieri o dell’altro ieri. Ma per poterlo fare serve cambiare qualcosa: anche semplicemente scendere dal letto con il piede giusto in senso letterale, ossia quello dominante come afferma un’antica tecnica Kundalini, può portare a un grosso cambiamento.

Come fare per conoscere quale dei due è il piede dominante? Davvero semplicissimo, leggi qui: respira prima solo attraverso la narice destra e poi solo attraverso quella sinistra. Quale delle due narici era la più libera? Ecco fatto! Quello è il tuo lato dominante, e da quello stesso lato troverai anche il tuo piede dominante.

Se poi desideri aumentare esponenzialmente l’energia positiva, aggiungi a questo piccolo gesto una semplice affermazione e il gioco è fatto.

Scendere dal letto ripetendo (mentalmente o ad alta voce, scegli tu) qualcosa di energicamente elevato, positivo e ricco di gratitudine, migliora notevolmente l’andamento della tua giornata. Farlo ogni giorno cambia per sempre la tua vita. Cambiare la tua vita, può rendere differente anche quella delle persone a te vicine. E via di questo passo. Pensaci… e valuta quale cambiamento può creare una cosa così semplice, a partire da oggi e per i prossimi… 5 anni? … 10 anni? … 20? Pensaci…

Namastè!

Rituale di Luna Nuova in Capricorno.

Oggi 17 gennaio 2018 alle 03:18 (ora italiana) ci sarà la prima Luna Nuova dell’anno, ecco perché sarà un momento importante per eseguire  questo rituale, in modo da creare cosa desideriamo dal 2018.

Schermata 2018-01-16 alle 19.17.30

Essendo una Luna in Capricorno (segno di Terra) l’energia della giornata sarà soprattutto legata alla concretezza, a percepire una sicurezza e una stabilità personale maggiore, aiutandoti a lasciar andare le vecchie energie in favore di questo nuovo radicamento.

Per fare il rituale (potrai eseguirlo dal 15 al 24 gennaio) avrai bisogno di:

  • il tuo cristallo preferito (se ancora non ne hai uno, a occhi chiusi davanti ad alcune pietre, prova a chiederti quale potrebbe essere quello migliore per te adesso! Apri gli occhi e scegli quello che ti attira di più),
  • qualcosa per purificare la tua energia/aurea (salvia secca, incenso… vedi tu),
  • carta e penna.

Purificare la tua energia e quella del luogo in cui ti trovi con la salvia, l’incenso o qualsiasi altra cosa tu abbia scelto. Siediti in una posizione comoda (a gambe incrociate se ci riesci, oppure su una sedia, con i piedi appoggiati a terra) e, con la mano sinistra, posiziona il cristallo appena sotto l’ombelico (lascia lì la mano per mantenerlo nella posizione corretta). Per rilassare la mente, respira profondamente per almeno 10 volte, immaginando l’aria entrare e uscire dal cristallo. Adesso sei pronto…

A occhi chiusi, partendo dai piedi, immagina l’energia di Madre Terra (una magnifica luce smeraldina) salire dal basso verso l’alto. Osserva lentamente l’energia spostarsi da un punto all’altro, prestando attenzione di non scordare alcun punto del tuo fisico. Dai piedi, sali alle caviglie, ai polpacci, alle ginocchia, alle cosce, ai fianchi e sù sù, via via, fino sulla sommità della testa. Quando la luce verde avrà raggiunto la corona (sulla sommità della testa), visualizzala uscire e raggiungere il cielo. Ripeti la procedura per tre volte di seguito ripetendo a te stesso “Sono radicato nell’energia di Madre Terra; sono radicato nella Luce; sono al sicuro e supportato; dentro di me trovo tutte le risposte di cui ho bisogno“.

Riapri quindi gli occhi, appoggia il cristallo e, dopo aver preso carta e penna, scrivi le aree della tua vita in cui (ancora!) non ti senti supportato, tutte quelle in cui credi di aver bisogno di maggior sicurezza. Scegli poi un’area (o massimo due) su cui concentrarti. Se non sai quale scegliere, opta per quella che ti fa più paura affrontare.

A questo punto domandati: “Se non avessi paura di nulla, cosa/come cambierei questa situazione per farla diventare come davvero la vorrei?

Inizia quindi a scrivere tutto quello che ti viene in mente, anche se apparentemente sciocco o senza senso. Procedi e lascia scorrere il flusso della tua coscienza. Potresti accorgerti che le idee aumentano man mano che procedi. Continua finché non sentirai esaurito il flusso delle  idee (in caso non dovessi ottenere alcuna “risposta”, confida nel potere dell’Universo che ricorderà la tua richiesta e ti aiuterà a ricevere risposte durante la settimana).

Rileggi quanto hai scritto e prometti a te stesso che applicherai almeno tre delle idee/ suggerimenti che hai elencato. Apriti al cambiamento e decidi di applicare i suggerimenti  che Madre Terra ti ha appena inviato con questa canalizzazione.

Chiudi il rituale riportando su un nuovo foglio, in modo affermativo e positivo, le decisioni che hai scelto di adottare da questo momento, al fine di rendere la tua esistenza più simile a quella che desideri avere. Posiziona il foglio sotto al cristallo, così che quest’ultimo continui a inviare la tua decisione all’Universo.

Ti auguro una splendida Luna Nuova!

L’articolo non è mio, ma è strato liberamente tradotto da questo magnifico sito.

Namastè!