Qual’è il tuo numero del Sole?

Già da un po’ di tempo sono capitata su questo sito che tratta molti degli argomenti che anche io prediligo. Oggi mi sono imbattuta in questo articolo, che in modo semplice e rapidissimo, ti farà conoscere il numero del Sole che ti rappresenta (grazie alla tua data di nascita).

Il mio è il NOVE, e devo dire che mi ci ritrovo proprio: Schermata 2018-01-16 alle 18.59.17

NUMERO del SOLE 9

L’energia  del numero 9 è comprensiva, filosofica ed estremamente aperta. Il numero 9 è guidato a insegnare, a guarire e a essere coinvolto in attività umanitarie.

Se il Numero 7 simboleggia l’Intelligenza Divina e il Numero 8 simboleggia l’Intelligenza della Mente, il Numero 9 rappresenta entrambe le intelligenze combinate. Rappresenta l’essere completo o il completamento.

Quando non è in equilibrio, l’energia del Numero 9 può manifestarsi come incurante, irrequieta e lunatica. L’energia del numero 9 può anche bruciare se non pratica l’amore di sé e continuamente controlla di nuovo con se stesso.

I nati con il Numero Sole 9 sono spesso qui per insegnare o impartire una certa saggezza al mondo. Inoltre, gravitano naturalmente verso l’apprendimento, la lettura e lo studio delle filosofie più profonde della vita.

Nelle relazioni, i numeri 9 sono i donatori e amano fare in modo che l’altra persona si senta a proprio agio. Sono anche molto simpatici e in sintonia con le emozioni degli altri. Possono essere emotivi, quindi concentrarsi su una comunicazione efficace è  molto importante per il numero 9.

L’energia del  numero 9 è strettamente legata ai segni astrologici dell’Ariete e dello Scorpione e all’energia di Marte

Il il tuo qual’è? Vuoi provare? Le parole ti risuonano, oppure… ?

Namastè!

Annunci

Partire con il piede giusto.

Ieri, mentre stavo cercando un altro libro, è caduto a terra “Miracoli Subito” di Gabrielle Bernstein (affascinante attivista e scrittrice newyorkese, motival speaker e life coach detta Gabby dai suoi follower), libro che non ricordavo neppure di avere ma che è ricchissimo di spunti e suggerimenti utili. Siccome, lo sai, non credo affatto alle coincidenze, e visto che il libro era rimasto aperto su una determinata pagina, la prima cosa che ho pensato è stata: “Quale messaggio mi sta inviando l’Universo?”… e sono andata a leggere a pag. 118…

Schermata 2018-01-15 alle 21.35.58.png

Cominciare la giornata con il piede giusto.

Già questo titolo poteva essere sufficiente per capire di cosa si trattava. Abbiamo la possibilità di iniziare una nuova vita ogni giorno, se davvero lo vogliamo. Nulla ci obbliga a continuare ad avere sempre gli stessi risultati di ieri o dell’altro ieri. Ma per poterlo fare serve cambiare qualcosa: anche semplicemente scendere dal letto con il piede giusto in senso letterale, ossia quello dominante come afferma un’antica tecnica Kundalini, può portare a un grosso cambiamento.

Come fare per conoscere quale dei due è il piede dominante? Davvero semplicissimo, leggi qui: respira prima solo attraverso la narice destra e poi solo attraverso quella sinistra. Quale delle due narici era la più libera? Ecco fatto! Quello è il tuo lato dominante, e da quello stesso lato troverai anche il tuo piede dominante.

Se poi desideri aumentare esponenzialmente l’energia positiva, aggiungi a questo piccolo gesto una semplice affermazione e il gioco è fatto.

Scendere dal letto ripetendo (mentalmente o ad alta voce, scegli tu) qualcosa di energicamente elevato, positivo e ricco di gratitudine, migliora notevolmente l’andamento della tua giornata. Farlo ogni giorno cambia per sempre la tua vita. Cambiare la tua vita, può rendere differente anche quella delle persone a te vicine. E via di questo passo. Pensaci… e valuta quale cambiamento può creare una cosa così semplice, a partire da oggi e per i prossimi… 5 anni? … 10 anni? … 20? Pensaci…

Namastè!

Rituale di Luna Nuova in Capricorno.

Oggi 17 gennaio 2018 alle 03:18 (ora italiana) ci sarà la prima Luna Nuova dell’anno, ecco perché sarà un momento importante per eseguire  questo rituale, in modo da creare cosa desideriamo dal 2018.

Schermata 2018-01-16 alle 19.17.30

Essendo una Luna in Capricorno (segno di Terra) l’energia della giornata sarà soprattutto legata alla concretezza, a percepire una sicurezza e una stabilità personale maggiore, aiutandoti a lasciar andare le vecchie energie in favore di questo nuovo radicamento.

Per fare il rituale (potrai eseguirlo dal 15 al 24 gennaio) avrai bisogno di:

  • il tuo cristallo preferito (se ancora non ne hai uno, a occhi chiusi davanti ad alcune pietre, prova a chiederti quale potrebbe essere quello migliore per te adesso! Apri gli occhi e scegli quello che ti attira di più),
  • qualcosa per purificare la tua energia/aurea (salvia secca, incenso… vedi tu),
  • carta e penna.

Purificare la tua energia e quella del luogo in cui ti trovi con la salvia, l’incenso o qualsiasi altra cosa tu abbia scelto. Siediti in una posizione comoda (a gambe incrociate se ci riesci, oppure su una sedia, con i piedi appoggiati a terra) e, con la mano sinistra, posiziona il cristallo appena sotto l’ombelico (lascia lì la mano per mantenerlo nella posizione corretta). Per rilassare la mente, respira profondamente per almeno 10 volte, immaginando l’aria entrare e uscire dal cristallo. Adesso sei pronto…

A occhi chiusi, partendo dai piedi, immagina l’energia di Madre Terra (una magnifica luce smeraldina) salire dal basso verso l’alto. Osserva lentamente l’energia spostarsi da un punto all’altro, prestando attenzione di non scordare alcun punto del tuo fisico. Dai piedi, sali alle caviglie, ai polpacci, alle ginocchia, alle cosce, ai fianchi e sù sù, via via, fino sulla sommità della testa. Quando la luce verde avrà raggiunto la corona (sulla sommità della testa), visualizzala uscire e raggiungere il cielo. Ripeti la procedura per tre volte di seguito ripetendo a te stesso “Sono radicato nell’energia di Madre Terra; sono radicato nella Luce; sono al sicuro e supportato; dentro di me trovo tutte le risposte di cui ho bisogno“.

Riapri quindi gli occhi, appoggia il cristallo e, dopo aver preso carta e penna, scrivi le aree della tua vita in cui (ancora!) non ti senti supportato, tutte quelle in cui credi di aver bisogno di maggior sicurezza. Scegli poi un’area (o massimo due) su cui concentrarti. Se non sai quale scegliere, opta per quella che ti fa più paura affrontare.

A questo punto domandati: “Se non avessi paura di nulla, cosa/come cambierei questa situazione per farla diventare come davvero la vorrei?

Inizia quindi a scrivere tutto quello che ti viene in mente, anche se apparentemente sciocco o senza senso. Procedi e lascia scorrere il flusso della tua coscienza. Potresti accorgerti che le idee aumentano man mano che procedi. Continua finché non sentirai esaurito il flusso delle  idee (in caso non dovessi ottenere alcuna “risposta”, confida nel potere dell’Universo che ricorderà la tua richiesta e ti aiuterà a ricevere risposte durante la settimana).

Rileggi quanto hai scritto e prometti a te stesso che applicherai almeno tre delle idee/ suggerimenti che hai elencato. Apriti al cambiamento e decidi di applicare i suggerimenti  che Madre Terra ti ha appena inviato con questa canalizzazione.

Chiudi il rituale riportando su un nuovo foglio, in modo affermativo e positivo, le decisioni che hai scelto di adottare da questo momento, al fine di rendere la tua esistenza più simile a quella che desideri avere. Posiziona il foglio sotto al cristallo, così che quest’ultimo continui a inviare la tua decisione all’Universo.

Ti auguro una splendida Luna Nuova!

L’articolo non è mio, ma è strato liberamente tradotto da questo magnifico sito.

Namastè!

Da “Il Piccolo Principe”…

Probabilmente lo hai letto qualche anno fa anche tu, ma… se ce l’hai ancora, hai provato a rileggerlo oggi, dopo parecchio tempo e con la consapevolezza che hai adesso? Scritto da Antoine De Saint-Exupery “Il Piccolo Principe” pur essendo un libro per bambini, è anche un testo magico, perché parla all’anima delle persone. La sua magia sta nel fatto che, ogni volta che viene letto, il suo possibile significato entra in modo differente nella percezione della persona. Eppure il libro è sempre identico a sé stesso. Allora cosa cambia? Siamo a noi a cambiare, e assieme a noi, cambia la percezione che abbiamo della realtà che ci circonda.

Schermata 2018-01-14 alle 17.26.38.png

La frase che ho riportato qui sopra e che certamente avrai già letto più e più volte, visto che è probabilmente una delle frasi più celebri di questo capolavoro, ha un significato reale che è splendido. Quello che conta per davvero non è esposto alla luce del sole, non è esteriore, ma è nascosto alla vista fisica e non può che essere percepito grazie alle capacità della nostra anima. Il senso della vista perde in valore e significato, se il cuore, l’amore, non regna sovrano nel nostro percepire.

Tali aspetti non sono certamente facili da “scoprire” e soltanto chi davvero vuole conoscerci, tramite un rapporto vero e profondo, potrà arrivarci e conoscerli. Se non l’hai già o mai fatto prima, ti consiglio di riprenderlo in mano… e ricominciarne dall’inizio. Potresti rimanere sorpreso da quanto stai per leggere.

Namastè!

40′ minuti al giorno, meditazione con Louise

Ho amato Louise fin dal primo istante in cui ho incontrato lei, i suoi libri, e il suo pensiero. Per me è sempre stata e sempre sarà una donna meravigliosa da cui attingere e imparare. Ora che ha lasciato questo mondo fisico ed è passata dall’atra parte del velo, per me nulla è cambiato e rimarrà sempre la mia mentore numero uno.

Qui trovi una bellissima meditazione (in inglese, sorry) direttamente con la voce di Louise, regalataci con immenso amore come solo lei è sempre stata capace di fare:

Ecco come scriveva Louise, a proposito di questo video:

Ascoltare queste parole può modificare il tuo modo di pensare e migliorare la tua esistenza, portando serenità, felicità e calma. Se impari ad amarti, potrai guarire te stesso.  Afferma che puoi farlo e grazie alle affermazioni positive, con il quotidiano lavoro su te stesso, potrai cambiare il tuo mondo. Ascoltando la meditazione più spesso possibile, noterai il cambiamento e inizierai a pensare positivamente, ciò ti aiuterà a migliorare e a diventare un essere migliore. Le affermazioni e le meditazioni possono curare la tua vita.”

Namastè!

Cambiare vita? Aggiungi una nuova abitudine al mese…

Immagino che come la maggior parte delle persone vorresti avere un 2018 meraviglioso e ricco di “magia” (intesa come eventi magici inaspettati e sorprendenti), ma allo stesso tempo ti spaventi non poso decidere di modificare qualcosa, anche se piccola, nella tua esistenza. Vero?

Siamo tutti sempre così attaccati alle nostre piccole e confortanti abitudini, da avere una paura esagerata solo all’idea di poterle lasciare andare. Uscire dalla nostra comfort zone? … e se poi la situazione fosse anche peggiore?… già, quella vocina interiore del nostro amico-nemico ego è sempre presente e attiva, specie quando vorremmo davvero iniziare a essere diversi da come siamo stati fin ora. E quindi, spesso, tutti i buoni propositi fatti per il nuovo anno che inizia, vengono pian piano abbandonati entro la fine di gennaio (se non prima).

Schermata 2017-12-31 alle 15.43.13

Se mi leggi da un po’ sai bene che non amo affatto fare “buoni propositi” per il nuovo anno. Non credo abbiano senso e spesso ci lasciano con l’amaro in bocca, per l’ennesimo fallimento dovuto al loro abbandono. Ma… allo stesso tempo amo tantissimo creare (sempre, non solo in questo periodo dell’anno) delle piccole, infinitesimali, minuscole variazioni nel quotidiano, che alla lunga producano effetti davvero notevoli.

Se vuoi provarci, basta decidere “COSA” vorresti cambiare o aggiungere alla tua esistenza, basta davvero una piccola cosa, e portarla avanti per i 30 giorni consecutivi. Non sei obbligato a farlo per sempre, ma se dopo tale periodo scopri di esserti trovato bene, perché non mantenere per sempre questa nuova buona abitudine? In caso contrario, avrai “sprecato” davvero una parte infinitesimale della tua esistenza… ma ciò ti avrà reso consapevole di cosa ami davvero e di cosa invece no.

Alcuni esempi di questi microscopici cambiamenti potrebbero essere:

  • decidere di limitare le bibite gassate e zuccherate (anche quelle senza zucchero, ma comunque  dolcificate) e vedere se è possibile vivere lo stesso;
  • iniziare la giornata 5 minuti prima del solito, solo per “meditare” 3-4 minuti in silenzio e ascoltando il tuo respiro (inspiro per 2 tempi, espiro per 4 tempi… );
  • ogni sera, prima di andare a letto, dedicare un po’ del tuo tempo a una lettura “illuminante” e che ti possa servire a migliorare te stesso e la tua esistenza (scegli tu quale potrebbe essere) soppesando le parole lette;
  • decidere di sorridere (se riesci potresti anche salutare) le persone che SOLITAMENTE incontri alla mattina per strada mentre vai al lavoro… hai mai provato? Se lo farai, poi mi racconterai l’effetto che fa;
  • portare con te al lavoro una bottiglietta di acqua naturale e terminarla prima di uscire dallo stesso (se già lo fai, aumenta la dose, oppure aggiungici un po’ di limone e magari un pezzettino di zenzero);
  • decidere un momento della giornata in cui sai che ti è possibile farlo, e dopo aver scelto un tipo di esercizio (UNO SOLO) eseguirlo ogni giorno, per il mese successivo. Potrebbe essere un piegamento, un addominale, una posizione yoga oppure utile allo streaching, quello che preferisci;
  • decidere di assumere ogni giorno un tipo di verdura differente (oppure di frutta) se ancora non ne assumi abbastanza;
  • decidere di assumere solo carboidrati integrali per un mese, oppure di assumere carboidrati solo al mattino e a pranzo, consumando alla sera proteine e verdure…

Schermata 2017-12-31 alle 15.43.50

Insomma, vedi tu su cosa vuoi provare a “scommettere” … it’s your Life!

Questi sono solo degli esempi che mi sono venuti in mente ora, mentre sto scrivendo, ma che potrebbero davvero cambiare la tua vita in meglio senza sconvolgerla, anzi, con delle variazioni minime, quasi impercettibili.

Ti va di provare? Magari poi mi racconti com’è andata.

Namastè!

… solo 4 minuti e mezzo!

A proposito di quanto ti raccontavo giorni fa (leggi qui se ti è sfuggito il post), se ti va di iniziare a meditare, potresti anche lasciar andare questo meraviglioso video su Ho’oponopono (come non sai cos’è?! Leggi qui) – magari la prima volta guardatelo, perché è davvero magnifico – e chiudendo gli occhi lasciare andare tutti i tuoi pensieri all’ascolto di musica e parole…

Se invece vuoi sfidare la tua stessa mente, e provare a fare qualcosa di più lungo, coinvolgente e impattante, prova a seguire questa meditazione (qui sotto) decisamente più lunga: ben 32 minuti di puro amore per sé stessi e per il nostro pianeta, oltre che per tutti quelli che vi abitano!

Mi dispiace, ti prego perdonami, grazie, ti amo!

Namastè!