Introduzione alla Medicina Energetica.

In questo video (piuttosto lunghetto, lo ammetto) in inglese potrai conoscere il carattere solare e allegro di Donna Eden, ma anche imparare qualcosa di utile al tuo benessere. Se sei interessato al suo “metodo” puoi andare direttamente al suo sito, qui, dove è possibile acquistare i suoi corsi in DVD e… tanto altro!

Namastè!

Annunci

Autostima… oh mammaaa!!!

L’autostima è sicuramente uno dei pilastri su cui si deve basare la nostra intera vita. Autostima significa sostanzialmente sentirti bene e a posto con te stesso, qualsiasi cosa accada. Il sottotitolo a questo concetto sarebbe, quindi, quello di provare e sentire un immenso e profondo amore verso la parte più reale che hai dentro, riconoscendo la tua illimitata e totale perfezione in qualsiasi situazione dell’esistenza. E’ solo questo che ti permetterà, poi, di raggiungere e di ottenere quello che davvero desideri. Ed è sempre solo l’autostima che ti facilita l’esistenza, evitandoti tutta quella serie di complicazioni legate ai complessi d’inferiorità e quant’altro!

Autostima

Credo che tutti noi veniamo al mondo con “uno zainetto bello pieno” di questa preziosa sostanza (l’autostima, appunto) e che, a seconda della situazione in cui viviamo (o meglio la famiglia in cui “scegliamo” di venire al mondo) esse contribuiscano ad aumentarla oppure a esaurirla. I nostri primi anni di vita, quando pieni di fiducia ci rivolgiamo all’Universo chiedendo tutto quello che desideriamo, fanno la vera differenza tra il diventare una persona sicura (quando i nostri bisogni vengono prontamente soddisfatti) o meno (quando non otteniamo mai quello che vogliamo) nel futuro! Ancora una volta quindi sottolineo il concetto di quanto tutto quello che pensiamo crei il nostro futuro, ecco perchè dobbiamo modificare i pensieri di oggi per cambiare il nostro domani! Siamo sempre e solo noi gli artefici del nostro destino!

Ma… se l’autostima che abbiamo non è abbastanza? La cosa positiva che devi assolutamente sapere è che l’AUTOSTIMA si può coltivare e può essere aumentare. I metodi sono molteplici e più o meno tutti vanno a lavorare sul nostro “vecchio” modo di pensare (se vuoi ottenere delle cose diverse da quelle che hai ottenuto fino ad oggi, cambia quello che hai pensato fin’ora, altrimenti i tuoi risultati resteranno sempre e solo quelli che già conosci!), cambiando sopprattutto quelle che la PNL definisce le Credenze Limitanti (di cui ti ho parlato qui). EFT può sicuramente essere un buon modo per lavorare sull’autostima, parecchi ottimi libri e i corsi che molti esperti conducono altrettanto, ma anche un semplice corso in DVD da seguire comodamente a casa tua e con i tuoi tempi, può darti quell’imput necessario ad agire per cambiare ciò che non va più bene!

Ora tocca a te. Hai solo un modo: agisci!

Namastè!

Come non farsi bloccare dalle CL.

Se paragonassi il tuo inconscio a un giardino, ricco di piante profumante, di fiori bellissimi e di alberi maestosi, le Credenze Limitanti (CL) sarebbero sicuramente tutte quelle piante infestanti che chi è dotato di pollice verde ben conosce e prontamente combatte! Erbacce da togliere il prima possibile, prima che uccidano tutto il resto della vegetazione. Per farti capire meglio cosa intendo, ti voglio raccontare una bella storia di Jim Donovan (autore di libri motivazionali) e di come un tempo abbia ricevuto una grande lezione dagli elefanti! Esattamente, proprio dagli elefanti.

Schermata 01-2456303 alle 21.30.50Visitando un circo egli chiese all’istruttore dei pachidermi come mai non fuggissero, nonostante fossero trattenuti soltanto da un misera cordicella legata a un paletto, e questi gli rispose: “Quando erano molto giovani e piccoli utilizzavamo la stessa corda per legarli. Quando sono cresciuti, sono stati così condizionati all’idea di non poter fuggire da credere che quella corda possa ancora trattenerli, al punto che non hanno mai più tentato di liberarsi!

… ecco, queste sono le credenze limitanti che finiscono per l’imbrigliare anche la tua vita. Sono proprio loro a determinare i tuoi reali confini d’azione. Fino a dove puoi arrivare o quale meta potrai raggiungere, viene stabilito da quello che nel tuo inconscio è ritenuto valido per te, vero o meno che sia, oggettivamente parlando! Sempre!!!

Una credenza, per suo stesso significato, è qualcosa che tu, nella profondità di te stesso, credi sicuramente vera, indipendentemente da qualsiasi prova scientifica. Fin da quando vieni al mondo, l’ambiente in cui ti trovi immerso, assieme alle varie esperienza che ti accadono e che accadono attorno a te, determinano la creazione di alcune credenze. Spesso non sei neppure consapevole che esistano, tanto sono profondamente radicate in te, ma esse continuano ad agire giorno per giorno, non permettendoti MAI di modificare la tua esistenza, se non entro i loro stessi limiti!

Sicuramente conoscerai la famosissima frase di H. Ford “Sia che tu creda di farcela, o che tu creda di non farcela, hai ragione!“… e sicuramente sarai daccordo con me! La nostra realtà dipende totalmente dai pensieri che abbiamo, e siamo noi e solo noi a essere responsabili dei nostri pensieri (questo è il nostro potere)!

Allora, da dove cominciare?
Una cosa utlissima che ti suggerisco di fare (non di PROVARE a fare, nulla può essere solo PROVATO a fare!!! Pensaci!!!) è di cominciare a monitorare i tuoi pensieri (e le parole che pronunci)! Fallo per alcuni giorni. Presta attenzione a tutto quello che dici, sia al tuo dialogo interiore sia a quello esteriore. Questo ti servirà a prendere coscienza di quante cl (“non ne sono capace”, “per me è impossible farlo”, “è sempre stato così e non cambierà mai”… ecc. ecc.) esistono nel tuo inconscio (diciamo pure che le farà venire a galla!!!).
Annotale tutte su metà di una pagina dedicata e poi, nell’altra metà, modificale in CREDENZE POTENZIANTI, ossia frasi affermative e positive che ti aiutino a sentirti meglio, che ti stimolino all’azione e che ti incoraggino a proseguire, come farebbe il tuo migliore amico con te (“ogni giorno imparo nuovi modi per farlo”, “scopro con immenso piacere quanto mi sia facile farlo”, “anche se in passato le cose sono andate a questo modo, adesso mi permetto di creare un nuovo futuro”…)!

Riprendi in mano la lista e, partendo dall’inizio, agisci se lo vuoi anche usando Emotional Freedom Technique (EFT, come non sai di cosa parlo? Leggi subito qui!) compiendo tanti giri quanti saranno necessari a ridurre a zero il loro impatto emotivo. Completa l’opera aggiungendo alcuni giri di EFT sulla Credenza Potenziante relativa alla frase che hai trattato. E avanti così finché non avrai terminato la lista! Se sarai costante e agirai (AZIONE! AZIONE!) i risultati saranno eccellenti! Le CL perderanno definitivamente il loro potere e permetterai alla tua vita di riempirsi di CREDENZE POTENZIANTI che ti aiuteranno a raggiungere quello che davvero sogni!

Namastè!

Picchiettarsi per guarire? Si può fare!

Grazie all’EFT, Emotional Freedom Techniques, di Gary Craig è davvero possibile riuscire a risolvere molte 
problematiche fisiche (… ma non solo) che ti possono affliggere. La tecnica è indubbiamente semplicissima.  In pratica consiste nel picchiettare (= tapping) usando il dito indice, o l’indice e il medio oppure pollice, indice e medio riuniti, su alcuni punti specifici dei meridiani del corpo, punti derivati dall’agopuntura (li vedi nella sequenza corretta nell’immagine qui sotto), mentre vengono ripetute (meglio se a voce alta, ma se sei in pubblico, evitalo… potresti venir preso per “pazzo”!) alcune particolari frasi adatte all’obiettivo che vuoi raggiungere. Tutto questo permette di rilasciare i blocchi energetici causati dalle emozioni negative, che sono quindi all’origine del dolore. Infatti il principio base di EFT è che un qualsiasi squilibrio nel nostro sistema energetico produce un blocco emozionale che porta a un disequilibrio nel ben-essere fisico. Grazie al picchiettamento associato a un cambiamento del pensiero che l’ha creato, si può riportare la situazione in equilibrio, migliorando lo stato psico-fisico.

Punti di EFT

Gary Craig è un ingegnere statunitense (ora in pensione) che partendo dalla tecnica di TFT (Thought Field Therapy) ideata dal Prof. Callahan, semplificò tutto ottenendo un metodo semplice da imparare e soprattutto da applicare e che riusciva a dare risultati eccellenti in breve tempo.

Nel suo manuale Craig insiste su alcuni aspetti, come sul fatto di provare questa tecnica su tutto quello che ti passa per la testa (non ascoltare i limiti della tua mente razionale), quindi anche sui pensieri, sulle idee, le paure… prova! Non hai nulla da perdere! Sovente poi, lo capirai con il tempo se deciderai di applicarti, il dolore provato non è originato dal motivo che credevi, tutt’altro, ma quello che vi sta sotto, non è parte della tua mente cosciente… Utilizzando questa tecnica scoprirai che puoi stare meglio tu, che puoi far stare meglio gli altri (puoi fare tapping su altre persone, se hai il loro permesso) ma soprattutto noterai come, pur non avendo agito direttamente su te stesso, alla fine della sessione ti sentirai meglio anche tu (… ma questa, come ben sappiamo, è una regola universale: quello che dai torna moltiplicato). E ultimo, ma non per importanza, ricorda che la vera fonte della guarigione è e resta sempre e solo l’AMORE!

A questa pagina puoi trovare e scaricare (gratis) la traduzione in parecchie lingue del Manuale scritto dallo stesso Craig (tra cui anche l’Italiano), che ti consiglio caldamente di leggere. Mentre qui puoi leggere molti articoli su come viene usato EFT in caso di particolari disturbi o problematiche (utile). Nello stesso sito, a questa pagina, puoi richiedere una copia gratuita di un video-corso gratuito di EFT.

Ora invece ti riporto un video dove lo stesso Gary (e alcune persone a lui vicine) ti spiegano a cosa serve EFT…

Adesso tocca a te, se vuoi agire, gli strumenti li hai!

Namastè!